Home    Opere Uniche    Ceccobelli Bruno    

MESSO DI LUCE anni 80

di Ceccobelli Bruno

n.d.

MESSO DI LUCE anni 80
MESSO DI LUCE
anni 80
tempera e olio su carta, cm 60x78
sul retro: firmato e titolato
Bruno Ceccobelli nasce nel 1952 a Todi, dove vive e lavora. Compie gli studi a Roma frequentando l'Accademia di Belle Arti con Scialoja. Nel 1976 tiene la prima mostra personale alla Galleria Spazio Alternativo, dove presenta lavori ispirati alla ricerca Concettuale (Body Art). Nel 1977 espone due volte presso La Stanza di Roma, uno spazio autogestito dagli artisti, importante perché molti artisti che diverranno poi operanti negli anni '80 vi hanno presentato le loro prime opere.
La sua ricerca si concentra sulla via di un'astrazione pittorica che attraverso il recupero del ready made e una manipolazione dei mezzi tradizionali dell'arte, approda a un certo simbolismo spirituale.
La sua prima collettiva risale al 1971 in Austria. Nel 1980 è presente alla Biennale des Jeunes di Parigi. Questi sono gli anni in cui espone alla galleria Ugo Ferranti e successivamente da Yvon Lambert a Parigi e da Salvatore Ala a New York. Dal 1984 espone alla Galleria Sperone a Roma. Sempre nel 1984 è presente nella sezione "Aperto" della Biennale di Venezia. Nel 1986, sempre nell'ambito della Biennale di Venezia, partecipa ad "Arte e Alchimia". Nel 1988 presenta una triplice esposizione a New York, presso la Jack Shainman Gallery, a Roma presso il Centro di Cultura Ausoni e a Madrid presso la Galleria Mar Estrada. Il progetto prende il titolo "Le figure le case i pozzi" e attraverso questi tre temi, poeticamente indagati nelle opere, Ceccobelli si presenta con il suo primo catalogo ragionato (De Luca Editore). Sempre nel 1998, al Caffé Florian di Venezia, espone 777 opere di piccole dimensioni formanti un'unica installazione, che viene collocata in due sale storiche del celebre caffè veneziano; sull'evento viene pubblicato un catalogo, "Figli d'api", edito da Electa, Nel 1989 espone nelle grandi capitali europee dell'arte: ancora a Parigi da Yvon Lambert, a Londra alla Mayor Rowan, a Barcellona da Thomas Carstens. Nel 1990/91, grazie alla galleria di Vienna Ernst Hilger, approda al grande mercato tedesco con una mostra a Francoforte e Vienna (Hilger), Basilea (Tiebold) e a Colonia (Heinz Holtmann). Nel 1991 l'editrice Fabbri pubblica un libro-catalogo della sua opera, curato da Alberto Boatto e Giovanni Iovane, dal titolo "Sciami". Nel 1992 espone ad Amsterdam alla Galleria Bertini-Marti & Brummelkamp, mentre nel 1993 ampie personali vengono allestite a Montreal, al Museum Center Saydie Bronfman, e a Rimini, alla Galleria d'Arte Moderna. Nel 1994 ha esposto, fra l'altro, presso l'Istituto Italiano di Cultura di Malta e presso la Galleria BMB di Amsterdam; nel 1995 ha presentato una personale presso la galleria Kouros di New York. Dal 1995 ad oggi ha lavorato con la fonderia Venturi realizzando una ventina di soggetti scultorei che sono stati esposti in varie fiere internazionali. Nello stesso anno inizia a scolpire marmo policromo nello Studio Marco Giannoni. Nel 1996 partecipa al Progetto Arte Metro, consistente nella decorazione a mosaico delle stazioni della Metropolitana di Roma. Continua intanto la sua attività espositiva: nel 1996 è presente con una personale al Leonhardi Museum di Dresda e partecipa alla XII Quadriennale di Roma; nel 1997 espone a Ravenna a Palazzo Rasponi Murat, e nel 1998 alla Galleria Renè Martin di Amsterdam.

Mercato : Nazionale
Prezzo di Riferimento (50x70): Da 4000 a 6000 Euro

Le autentiche per questo autore vengono rilasciate
dall'autore stesso contattabile al seguente indirizzo:

Bruno Ceccobelli
Via degli Ausoni 3
00185 Roma
Tel. 06
4958444


Accedi


Password dimenticata?
Non sei ancora registrato?

Vedi opere per Artista

Seguici Sui Social

 

Pagamento sicuro

Possibilità di pagamento con Bonifico Bancario e Paypal